1° gennaio 1959 – 1° gennaio 2021: 61 anni di progresso, giustizia sociale e resistenza. Cuba insegna

 

CUBA 2021. La generazione storica passerà il testimone ad una nuova che avrà il compito di portare avanti gli ideali ispiratori di Céspedes, Martí, Fidel, Raúl e della Generación del Centenario per la conquista della nostra totale e definitiva indipendenza.

Con l’augurio di un prospero e combattivo 2021, dopo un anno difficile a causa anche della situazione sanitaria venutasi a creare a seguito di un misterioso virus, vi ringraziamo per il sostegno e la solidarietà che ancora una volta avete riservato a Cuba e a ciò che questa Isola socialista, solidale e generosa rappresenta, nonostante l’inasprimento dell’illegale blocco e l’arrogante politica distruttiva che subisce e che oggi tutti subiamo.
Ma non perdiamo la speranza: la piccola Europa non è l’ombelico del mondo e gli USA non ne sono il faro. Cuba, Bolivia, Nicaragua, Venezuela, ad Occidente, resistono e avanzano, altri grandi stati, ad Oriente, prosperano, e ci fanno sognare un futuro migliore e più giusto. Noi dovremo fare la nostra parte.

¡Hasta la victoria siempre!

Federico Jauch


Sezione Ticino
Pubblicato in Attualità, Blocco, Cuba, Internazionale, Svizzera

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)