22° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai: forte condanna del blocco e ferma solidarietà con Cuba

Stiamo sognando e facendo“, ha dichiarato il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, nelle sue osservazioni conclusive dell’evento. Le oltre 70 organizzazioni riunite all’Avana hanno adottato una Risoluzione di condanna del blocco e di solidarietà con Cuba, la Dichiarazione finale e il Piano d’azione. La Turchia ospiterà il prossimo incontro

Tratto da
Traduzione e aggiunte: GFJ

Díaz-Canel ha ringraziato l'EIPCO per la fiducia accordata a Cuba affinché potesse ospitare un evento così importante. Foto: Marcelino Vázquez Hernández/ACN Autore: Marcelino Vázquez Hernández/ACN

Alla presenza del Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, è iniziata sabato (30 ottobre) pomeriggio al Palazzo dei Congressi dell’Avana la cerimonia di chiusura del 22° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai.

Nelle sue osservazioni conclusive, ha espresso la sua gratitudine per la fiducia riposta in Cuba nell’ospitare questo importante incontro.

Forte condanna del blocco e ferma solidarietà con Cuba

 

I 145 delegati al 22° Incontro internazionale dei partiti comunisti e operai hanno approvato all’unanimità la risoluzione. La Risoluzione di condanna del blocco e di solidarietà con Cuba è stata presentata congiuntamente dal Partito Comunista di Spagna (PCE) e dal Partito Comunista di Turchia (TPK),

È stata firmata da tutti i presenti e chiede alla comunità internazionale di esigere che il governo degli Stati Uniti si attenga alle risoluzioni che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato 30 volte, quasi all’unanimità e in generale con due soli voti contrari, quello degli Stati Uniti aggressori e del loro alleato sionista.

Ekin Sönmez, responsabile delle relazioni estere del Partito Comunista di Turchia, ha letto la dichiarazione finale.

Il testo della Risoluzione di condanna del blocco e di solidarietà con Cuba recita:

Le delegazioni sottoscritte, partecipanti al XXII Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti di Cuba e dei Lavoratori A L’Avana, ottobre 2022:

  • Esprimiamo la nostra più ferma condanna del blocco ingiusto, illegale e disumano mantenuto dal governo degli Stati Uniti contro Cuba e chiediamo, ancora una volta, la sua fine immediata e incondizionata.
  • Esortiamo la comunità internazionale a chiedere al governo degli Stati Uniti di rispettare le numerose risoluzioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che condannano il blocco e ne chiedono la revoca.
  • Il blocco costituisce una flagrante, massiccia e sistematica violazione dei diritti umani del popolo cubano e rappresenta il principale ostacolo allo sviluppo del Paese.
  • Respingiamo l’intensificazione di questa politica criminale, compresa l’adozione di 243 misure durante l’amministrazione di Donald Trump, volte ad intensificare il soffocamento finanziario e l’assedio commerciale, che rimangono intatti fino ad oggi.
  • Denunciamo fermamente l’applicazione opportunistica di queste misure, anche in un momento in cui il popolo cubano stava affrontando gli effetti della pandemia COVID-19, trasformando il blocco in un vero e proprio “Crimine contro l’umanità” commesso contro il popolo cubano.
  • Condanniamo inoltre i tentativi di destabilizzare la situazione interna di Cuba, utilizzando strumenti di guerra non convenzionale, sovversione e campagne mediatiche contro l’eroico popolo cubano e il suo governo.
  • Rifiutiamo l’ingiusta inclusione, da parte del governo degli Stati Uniti, nella lista spuria e unilaterale dei Paesi che si presume sponsorizzino il terrorismo, di Cuba, che porta migliaia di medici, infermieri e insegnanti in solidarietà a tutti i Paesi che ne hanno bisogno, come è stato dimostrato nella lotta contro la pandemia di COVID-19.
  • Riaffermiamo la nostra ferma solidarietà e il nostro impegno nei confronti del popolo cubano, del governo rivoluzionario e del Partito Comunista di Cuba per preservare la sovranità e l’indipendenza del Paese e per mantenere inalterata la decisione di costruire il socialismo.

Vedi anche:

Comunisti e lavoratori di tutto il mondo rendono omaggio a Camilo Cienfuegos

L’impronta di Fidel sarà presente all’Incontro internazionale dei partiti comunisti e operai che ha inizio oggi

Si terrà all’Avana il 22° incontro internazionale dei partiti comunisti e operai

 

Pubblicato in Attualità, Blocco, Cuba, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)