A Cuba si impara il cinese, come seconda lingua, nelle scuole secondarie

Dal 7 marzo di quest’anno, le lezioni di lingua cinese sono iniziate come opzione per gli studenti del 7° grado della scuola secondaria di base “Fructuoso Rodríguez” all’Avana.

di
Fonte: Granma
Traduzione: GFJ

Gli studenti cubani potranno imparare il cinese nelle scuole secondarie
Cuba ha iniziato a introdurre il cinese come seconda lingua opzionale nell’istruzione secondaria, in conformità con un accordo di scambio educativo tra i ministeri dell’istruzione dei due paesi.

Il Ministero dell’Educazione cubano (Mined) ha chiarito sul suo sito web che l’insegnamento della nuova lingua sarà un processo graduale, e il cinese non farà parte del curriculum scolastico (è facoltativo), così come l’inglese, che continuerà ad essere insegnato come materia nel curriculum della scuola secondaria di base, che comprende anche matematica, spagnolo, scienze naturali, tra altre discipline.

Cina e Cuba firmano un accordo per l’insegnamento della lingua cinese sull’isola
Dal 7 marzo di quest’anno, il professor Jiaqi Hou, che parla correntemente lo spagnolo e ha già insegnato il cinese a studenti universitari per tre anni in Costa Rica, ha iniziato a insegnare il cinese come materia facoltativa a 130 studenti della scuola secondaria di base “Fructuoso Rodríguez” nel comune di Plaza de la Revolución dell’Avana.

Alle classi, come parte dell’accordo quadro di cooperazione, sono stati forniti 120 libri, tra cui quaderni, manuali, dizionari e alcuni giocattoli tradizionali, che aiuteranno gli adolescenti ad imparare, secondo l’agenzia di stampa Xinhua.

La cultura si riafferma ancora una volta come un ponte indistruttibile per approfondire l’amicizia tra i due paesi. Anche se l’insegnamento ufficiale a Cuba stabilisce lo studio dell’inglese, il cinese sarà ora una lingua complementare, che speriamo sia estesa ad altre scuole“, ha commentato su Facebook l’ambasciatore cubano in Cina, Carlos Miguel Pereira Hernández.

L’accordo quadro per l’insegnamento del cinese a Cuba è stato firmato nell’ambito di un accordo di scambio educativo firmato nel 2019 tra il Ministero dell’Educazione della Repubblica di Cuba e il Ministero dell’Educazione della Repubblica Popolare Cinese (中华人民共和国 教育部) con l’obiettivo di motivare il miglioramento e la formazione degli agenti educativi della prima infanzia, speciale, secondaria di base, tecnica e professionale.

Nel 2020, è stato firmato un accordo quadro di cooperazione per promuovere l’insegnamento della lingua cinese sull’isola. Esso stabilisce che il Centro di Cooperazione Internazionale per l’Insegnamento delle Lingue del Ministero dell’Educazione cinese invierà i necessari insegnanti cinesi nell’isola, oltre a promuovere scambi a vari livelli d’istruzione a Cuba, come la prima infanzia, l’educazione speciale e l’educazione tecnico-professionale.

L’accordo prevede anche la concessione di borse di studio e lo scambio di informazioni su questi argomenti.

Dopo l’inglese, si stima che il cinese sia tra le lingue più parlate al mondo con circa 1,12 miliardi di madrelingua.

 

Pubblicato in Attualità, Cuba, Cultura, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)