Ai giovani rivoluzionari. Di Fidel Castro

“Sii dialettico e creativo. Non c’è altra alternativa possibile”.

di Fidel Castro
Tratto dalla Riflessione “Regalo de reyes”, 14 gennaio 2008
Fonte:  
Traduzione: GFJ

“Ai giovani rivoluzionari, specialmente, raccomando la massima determinazione e una disciplina ferrea, senza ambizioni di potere, autosufficienza o vanagloria. Attenzione ai metodi e ai meccanismi burocratici. Non perdetevi in semplici slogan. Considerate le procedure burocratiche come il peggior ostacolo. Usate la scienza e i computer senza cadere nel linguaggio tecnico e incomprensibile delle élite specializzate. Nutritevi di conoscenza, perseveranza, esercizi fisici e mentali.

"Non perdetevi in semplici slogan!"

“Nella nuova era in cui viviamo, il capitalismo non è utile nemmeno come strumento. È come un albero dalle radici marce da cui spuntano solo le peggiori forme di individualismo, corruzione e disuguaglianza. “Né si dovrebbe regalare qualcosa a coloro che possono produrre e producono poco o niente. Premiate il merito di coloro che lavorano con le loro mani o con la loro intelligenza.

"Nella nuova era in cui viviamo, il capitalismo non è utile nemmeno come strumento. È come un albero dalle radici marce da cui spuntano solo le peggiori forme di individualismo, corruzione e disuguaglianza."

“Se abbiamo universalizzato l’istruzione superiore, dobbiamo universalizzare il semplice lavoro fisico, che aiuta a fare almeno una parte degli infiniti investimenti richiesti da tutti, come se ci fosse un’enorme riserva di valuta e di forza lavoro. Diffidate soprattutto di coloro che inventano imprese statali con qualsiasi pretesto e poi amministrano i facili profitti come se fossero stati capitalisti per tutta la vita, seminando egoismo e privilegi.

"Sii dialettico e creativo. Non c'è altra alternativa possibile"

“Finché non ci sarà consapevolezza di queste realtà, non si potrà fare alcuno sforzo per “impedire in tempo”, come direbbe Martí, che l’impero che ha visto emergere perché ha vissuto nelle sue viscere, distrugga i destini dell’umanità.

“Sii dialettico e creativo. Non c’è altra alternativa possibile”.


Leggi anche:

Pubblicato in Attualità, Cuba, Cultura, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)