Angela Davis saluta Marielle, Preta e Lula e vede il Brasile come riferimento per il “popolo americano” (FOTO + MUSICA + VIDEO)

Foto: Marielle Franco/Angela Davis

Alla conferenza di chiusura del seminario “Democrazia al collasso?” Angela Davis smonta il capitalismo e ritrae la democrazia a venire

Fonte:  Rede Brasil Atual

Traduzione dal portoghese e adattamento: Federico Jauch

19/10/2019

San Paolo – Il capitalismo sta distruggendo il pianeta e la democrazia capitalista è ancora una democrazia di minoranza. Le definizioni dell’attivista nordamericana Angela Davis, alla conferenza di chiusura del seminario Democrazia al Collasso?, di sabato (19), hanno prodotto una sintesi dell’evento promosso dall’editore Boitempo e Sesc São Paulo: il mondo deve rivedere il suo modello di organizzazione. L’economia e la democrazia rappresentano ancora una fonte lotta da combattere. Dozzine di relatrici e relatori nel corso della settimana, incluse le sue connazionali Silvia Federici e Patricia Hill Collins, si sono espressi, portando il loro contributo e sostegno a questa lotta imprescindibile.

Risultato immagini per angela davis marielle franco

Angela Davis non ama i mezzi termini e afferma: “La democrazia negli Stati Uniti e in Brasile è una democrazia razzista perché esclude i neri, è misogina perché esclude le donne, è elitaria perché esclude i poveri, compresi gli uomini bianchi, ed è anche escludente delle persone con disabilità”. “La prossima democrazia dovrà correggere tutto ciò”.

A 75 anni, Angela Davis rimane un ciclone ovunque vada. La professoressa, filosofa, politica, comunista, fautrice di di grandi lotte per i diritti civili, perseguitata nel suo paese negli anni ’60 e ’70, ha riempito l’auditorium di Sesc Pinheiros, nella parte occidentale di San Paolo. La conferenza “La libertà è una lotta costante” (VIDEO della conferenza di Angela Davis: andare al min. 38!) proiettata su un grande schermo, con traduzione simultanea è stata seguita da centinaia di persone.

Un pubblico eclettico – composto principalmente da giovani, bianchi e neri, ma anche da persone di tutte le età e classi sociali – ha dato il benvenuto a Angela Davis nel modo più cordiale e festoso.

Angela è riconosciuta in tutto il mondo per la sua lotta per la difesa dei diritti delle donne e contro la discriminazione razziale e sociale. Ha pagato caro per questa sua lotta. Rimase in cella per 16 mesi, incerta se sarebbe stata portata sulla sedia elettrica. Tutto questo l’ha resa ancora più grande e determinata.

Il movimento Free Angela Davis ha conquistato il mondo, rendendo l’attivista un riferimento di lotta internazionale. È pure diventato musica – Angela di John Lennon e Yoko Ono (ascolta) e Sweet Black Angel dei Rolling Stones (ascolta). E nella musica, ha riconosciuto la lotta delle donne negli anni ’20 cantando denunciando la violenza di genere sul lavoro e a casa, una storia che lei racconta nel libro The Legacy of the Blues and Black Feminism.

L’attivista ha subito conquistato i padroni di casa, elogiando le lotte brasiliane per l’uguaglianza e la libertà, i risultati raggiunti in decenni di queste lotte, la diversità culturale ed etnica. E ha sostenuto che il Brasile dovrebbe essere il grande riferimento, di modo che il popolo di tutto il continente possa essere chiamato il popolo americano, gli americani, e non solo quello degli Stati Uniti.

Risultato immagini per angela davis marielle franco

Angela ha sottolineato l’eredità di Marielle Franco, evidenziando la cosiddetta intersezionalità delle sue cause – la comprensione che le ingiustizie di reddito, razza, genere e assenza di cittadinanza sono correlate a una causa comune.

Risultati immagini per preta Janice Ferreira da Silva

Non ha mancato di esprimere con enfasi solidarietà a Janice Ferreira da Silva, la Preta (la Nera, n.d.t), leader del Movimento dei senzatetto (MTSC) recentemente liberata attraverso un habeas corpus che le impone una serie di restrizioni al suo diritto di muoversi liberamente:  “Una donna nera incarcerata ingiustamente, una donna che, come lei,  è solo una delle migliaia di donne nere imprigionate ingiustamente”.

Risultato immagini per angela davis lula libre

Angela ha infine concluso il suo intervento alzando il braccio con un pugno chiuso, scandendo assieme al pubblico entusiasta e urlante: “Lula livre“.


VIDEO (Archivio):

Conferencia de Ángela Davis en Montevideo – TV Ciudad 2019

Pubblicato in Attualità, Cultura, Internazionale

ARCHIVI


Warning: Undefined array key "sfsi_facebook_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 297

Warning: Undefined array key "sfsi_youtube_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 323

Warning: Undefined array key "sfsi_linkedin_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 346