Cuba, tra i paesi più impegnati con i diritti umani

La giurista Desirée Llaguno ha assicurato a Prensa Latina che Cuba figura tra i 50 paesi che hanno firmato il maggior numero di strumenti giuridici internazionali in materia di diritti umani.
Ha poi spiegato che l’Isola è firmataria di 44 dei 61 accordi del Consiglio dei Diritti Umani e quindi è una delle nazioni che hanno più obblighi in questo tema rispetto alla comunità internazionale.
«Se valutiamo dal punto di vista dei paesi in via di sviluppo, potremmo dire che Cuba si ubica nella lista dei primi Stati con i maggiori obblighi in materia di Diritti Umani», ha sostenuto l’esperta.
Parland di come s’inseriscono gli accordi internazionali nell’ordine politico, la Llaguno ha commentato che questo procedimento si fa partendo dall’adattamento di questi obblighi alla realtà nazionale.
«La nostra legislazione si adatta e incorpora quegli obblighi giuridici stranieri in materia di Dritti Umani con quelli che questa nazione consente come obbligo», ha aggiunto la membro della società dei Diritti Internazionali dell’Unione Nazionale dei Giuristi di Cuba.
«Per esempio, ha indicato, è importante segnalare che in materia di diritti umani Cuba va al di là di quanto stabilito», ed ha precisato che nella difesa dell’infanzia, l’Isola dei Caraibi supera gli obblighi della Convenzione sui Diritti del Bambino, il Trattato Internazionale delle Nazioni Unite firmato nel 1989.
«Per questo abbiamo un ruolo  preponderante in materia di infanzia e per il prestigio di Cuba, che è un paese che spicca come membro fondatore del Consiglio dei Diritti Umani», ha affermato.
L’esperta ha rilasciato queste dichiarazioni pochi giorni dopo la realizzazione a Ginevra dell’Esame Periodico Universale dei Diritti Umani (EPU) e domani gli Stati membri dell’Organizzazione delle Nazioni Unite presenteranno presso il Consiglio dei Diritti Umani una relazione sul compimento dei loro obblighi e tra questi Cuba.
La Maggiore delle Antille si è presentata al EPU nel 2009 e nel 2013, e nella sua più  recente esposizione ha ricevuto 292 raccomandazioni delle quali ne ha accettate 230, ha preso nota di 40 e ne ha respinte 20, perchè si trattava di posizioni d’ingerenza. (GM- Granma Int.)

Pubblicato in Attualità, Cuba, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Eventi

„Die Revolution endet nicht mit ihren Guerilleros“ (M. Diaz-Canel)

29.05.2018
in Quartierzentrum Breitsch-Träff, Bern

Les défis de la Révolution cubaine dans le contexte actuel

31.05.2018
in Maison des Associations, Yverdon-les-Bains

"26 de Julio" in BERN

21.07.2018
in OVG, Muri b. Bern

"26 de Julio" in BERLIN

28.07.2018
in Stadtpark Lichtenberg (Parkaue), Berlin

Sfilata 1° Maggio 2016. La Habana

Archivi

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)