Forum Economico Impresariale Cuba-Russia: collaborare per concordare il passaggio alle transazioni in rubli

Questa settimana si tiene all’Avana il Forum economico imprenditoriale Cuba-Russia e la riunione del Comitato imprenditoriale bilaterale.

Fonti:
Traduzione e aggiunte: GFJ
18 maggio 2023

Il vice primo ministro russo Dmitry Chernyshenko e il vice primo ministro cubano e ministro del Commercio estero e degli investimenti Ricardo Cabrisas Ruíz durante il 20° incontro della Commissione intergovernativa russo-cubana all'Avana il 18 maggio 2023.
Grigori Sysoev / Sputnik

L’Avana e Mosca mantengono una relazione “strategica e solida” e stanno rafforzando sempre più i loro legami bilaterali, ha dichiarato giovedì il vice primo ministro cubano e ministro del Commercio estero e degli Investimenti Ricardo Cabrisas Ruíz nel suo intervento alla 20ª riunione della Commissione intergovernativa tenutasi nella capitale cubana nell’ambito del Forum economico e commerciale Cuba-Russia.

Secondo il ministro, i numerosi contatti tra la Russia e Cuba, così come le varie riunioni delle loro delegazioni volte a concordare la cooperazione in vari campi, sono esempi degli sforzi per approfondire le relazioni economiche bilaterali. Ha assicurato che i documenti che entrambe le parti firmeranno a seguito della sessione getteranno le basi per “il rinnovamento dei loro legami“.

Un momento del Forum economico imprenditoriale Cuba-Russia che si sta svolgendo in questi giorni all'Avana

Al via il Forum economico imprenditoriale Cuba-Russia, per approfondire la cooperazione bilaterale
Si tratta di una relazione strategica e solida […] Dobbiamo continuare a lavorare per aumentare efficacemente il numero di investimenti russi a Cuba, tenendo conto anche delle opportunità esistenti in tutto il Paese, e in particolare nella Zona speciale di sviluppo di Mariel“, ha dichiarato.

Allo stesso tempo, Cabrisas Ruíz ha sottolineato che oggi sia la Russia che Cuba devono affrontare le gravi sfide poste dall’Occidente. “I nostri due Paesi devono affrontare le sanzioni economiche imposte dai centri di potere occidentali. Nel frattempo, è sempre più necessario rafforzare le nostre relazioni nell’ambito del partenariato e dell’alleanza strategica, costruire nuovi legami reciprocamente vantaggiosi e continuare il dialogo politico al più alto livello“, ha affermato.

Cuba sulla cooperazione con la Russia: “È una relazione strategica e solida“.

Cabrisas Ruíz ha sottolineato che L’Avana apprezza il sostegno di Mosca nel contesto delle sanzioni statunitensi contro l’isola. “In questo quadro, apprezzo profondamente la posizione sistematica e ferma della Federazione Russa contro il blocco economico, commerciale e finanziario del nostro Paese da parte degli Stati Uniti“, ha dichiarato.

La Russia è la nostra porta d’accesso alla regione eurasiatica“.

Cuba per una stretta cooperazione con l’Unione Economica Eurasiatica (+VIDEO)

Inoltre, il ministro ha sottolineato il ruolo della Russia come presidente pro tempore dell’Unione Economica Eurasiatica, un’organizzazione composta da Russia, Armenia, Bielorussia, Kazakistan e Kirghizistan, in cui Cuba ha lo status di Stato osservatore. Ha inoltre sottolineato che il primo ministro del Paese, Manuel Marrero, parteciperà presto a un consiglio intergovernativo del blocco.

La Russia è la nostra porta d’accesso alla regione eurasiatica, dove crediamo ci sia un ampio potenziale per approfondire le relazioni economiche, commerciali, finanziarie e di cooperazione con i Paesi membri e per sviluppare progetti comuni“, ha dichiarato, aggiungendo che il suo Paese “non cerca una partecipazione formale all’organizzazione, ma intende  svolgere un ruolo proattivo che gli permetta di migliorare la complementarietà tra le nazioni e ottenere vantaggi reciproci“.

Allo stesso tempo, ha sottolineato che Cuba “può essere un ponte tra le regioni dell’Eurasia e dell’America Latina e dei Caraibi“.

Al suo arrivo sull'isola, Chernyshenko ha dichiarato che le relazioni tra Mosca e L'Avana sono di "importanza storica e non sono soggette a congiunture politiche". Ha sottolineato che la Russia intende fare tutto il possibile per aiutare l'economia cubana a raggiungere un livello superiore.

Da parte sua, il vice primo ministro russo Dmitry Chernyshenko, che ha guidato la delegazione russa, ha sottolineato che Cuba è un “alleato affidabile di Mosca nella regione dell’America Latina e dei Caraibi. “Noi in Russia apprezziamo molto il carattere speciale delle nostre relazioni bilaterali basate sul principio dell’amicizia e del rispetto reciproco“, ha dichiarato.

Russia e Cuba collaborano per concordare il passaggio alle transazioni in rubli

La Russia sta coordinando il formato di lavoro delle banche russe a Cuba e il passaggio ai pagamenti in rubli per i progetti. REUTERS/Dado Ruvic/File Photo

La Russia sta coordinando il formato di lavoro delle banche russe a Cuba e il passaggio ai pagamenti in rubli per i progetti, ha dichiarato giovedì il vice primo ministro russo Dmitry Chernyshenko in occasione della 20ª riunione della Commissione intergovernativa russo-cubana per la cooperazione commerciale, economica, scientifica e tecnica all’Avana.

Un contesto politico favorevole crea le condizioni necessarie per lo sviluppo del commercio, l’aumento degli investimenti, la cooperazione culturale e umanitaria“. Lo dimostrano anche i dati: “nel 2022 il fatturato commerciale è aumentato di 3 volte, raggiungendo i 452 milioni di dollari, e nei primi 4 mesi del 2023 è aumentato di 9 volte, raggiungendo i 137,6 milioni di dollari, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente“, ha spiegato l’alto funzionario.

Filiali di banche russe

 Da marzo le carte  bancarie Mir hanno iniziato ad essere accettate nei bancomat cubani.

Secondo Chernyshenko, è stata discussa la creazione di condizioni che consentano alle aziende russe di operare a Cuba. Si tratta principalmente di creare opportunità per il sistema creditizio bancario russo di finanziare progetti russi sull’isola, ha detto.

A tal fine, Cuba offre l’opportunità di aprire filiali di banche russe, che forniranno finanziamenti per progetti russi a Cuba, rendendo possibile lo sviluppo dell’economia e la redditività degli investimenti“, ha aggiunto.

Chernyshenko ha anche ricordato che a marzo le carte  bancarie Mir hanno iniziato ad essere accettate nei bancomat cubani. “Speriamo che in un futuro molto prossimo sia possibile pagare con le carte Mir russe sulle coste cubane, il che avrà un impatto positivo sull’industria turistica”, ha aggiunto.

Mosca prevede di aumentare il numero di voli diretti a Cuba entro la fine di maggio

Il vice primo ministro russo ha dichiarato durante l’incontro che Mosca prevede di aumentare il numero di voli diretti a Cuba entro la fine di maggio, sottolineando che nel 2023, per la prima volta, sono stati avviati programmi turistici per tutto l’anno sull’isola.

Per quanto riguarda il settore dei trasporti e della logistica, si stanno creando rotte agevoli per la spedizione di merci. A L’Avana verrà inoltre istituita una casa di commercio russa, che fornirà prodotti di alta qualità ai cittadini cubani“, ha dichiarato. “I progetti congiunti nel settore energetico sono di importanza strategica, in quanto mirano a rafforzare la sicurezza energetica dell’isola“, ha commentato Chernyshenko.

Secondo l’alto funzionario, le parti russa e cubana sono riuscite a concordare le principali linee guida per lo sviluppo della cooperazione commerciale, economica, scientifica e tecnica fino al 2030. Inoltre, Chernyshenko ha sottolineato che Mosca e L’Avana stanno collaborando attivamente nel campo dell’istruzione e della scienza.

Una nave con 25.000 tonnellate di grano arriva a Cuba dalla Russia (+VIDEO)

Chernyshenko ha inoltre affermato che la Russia continua a fornire sostegno umanitario a Cuba, ricordando che a febbraio sono state consegnate all’isola 25.000 tonnellate di grano e che sono previste 14.500 lampadine gratuite per illuminare le strade dell’Avana.

La Russia fornirà 14.500 lampadine gratuite per illuminare le strade dell'Avana

Cuba è il nostro partner chiave e un alleato affidabile nella regione dell’America Latina e dei Caraibi. Nei negoziati al più alto livello, i presidenti dei nostri Paesi hanno ribadito l’intenzione di rafforzare pienamente il partenariato strategico“, ha dichiarato Chernyshenko.

Da parte sua, L’Avana ha confermato l’intenzione di vedere più stretti i legami tra Russia e Cuba nella sfera politica, commerciale, scientifica e culturale.

I nostri due Paesi devono affrontare le sanzioni economiche imposte dai centri di potere occidentali.”  Ricardo Cabrisas Ruíz

I nostri due Paesi devono affrontare le sanzioni economiche imposte dai centri di potere occidentali. In questo momento è sempre più necessario rafforzare le nostre relazioni nell’ambito del partenariato e dell’alleanza strategica, costruire nuovi legami reciprocamente vantaggiosi e continuare il dialogo politico al più alto livello“, ha dichiarato il vice primo ministro di Cuba e ministro del Commercio estero e degli investimenti esteri, Ricardo Cabrisas Ruíz.

Pubblicato in Attualità, Blocco, Cuba, Internazionale

ARCHIVI


Warning: Undefined array key "sfsi_facebook_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 297

Warning: Undefined array key "sfsi_youtube_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 323

Warning: Undefined array key "sfsi_linkedin_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 346