HAITI. Mobilitazioni di massa contro il presidente; la forte repressione lascia un morto e diversi feriti (FOTO+VIDEO)

HAITÍ, dimenticato da “dio” (e dalla sinistra)

L’opposizione haitiana ha fatto una dimostrazione di forza domenica (14.02.2021) per riunire a Port-au-Prince diverse migliaia di persone in una protesta contro il presidente  Jovenel Moise, una manifestazione dove la violenza ha fatto almeno una vittima mortale e ha lasciato diversi feriti.

L’opposizione haitiana raduna la folla contro Moise in una marcia in cui la violenza della polizia si è scatenata contro il popolo

La oposición haitiana reúne una multitud contra Moise en una marcha con violencia

Gruppi di persone partecipano a una giornata di protesta contro il governo di Jovenel Moise a Port-au-Prince, Haiti. EFE/Orlando BarríaLa oposición haitiana reúne una multitud contra Moise en una marcha con violencia

La oposición haitiana reúne una multitud contra Moise en una marcha con violencia

Questo massiccio appello contro la “dittatura” arriva appena una settimana dopo che Moise ha messo in atto un montatura, il 7 febbraio, denunciando che l’opposizione stava preparando un colpo di stato contro di lui e ha annunciato che le autorità avevano effettuato una ventina di arresti, tra cui quello di un giudice della Corte di Cassazione, il massimo organo giudiziario di Haiti.

 

 

Pubblicato in Attualità, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)