Il presidente cubano saluta il Giorno della Vittoria che ci liberò dal nazifascismo

Fonte: Prensa Latina
Traduzione: italiacuba.it

Il presidente cubano Miguel Díaz-Canel ha salutato oggi il 76° anniversario della vittoria della Grande Guerra Patriottica sul fascismo, data nota come Giorno della Vittoria.

In un messaggio pubblicato su Twitter, il presidente ha inviato le congratulazioni al popolo e al governo russo per la data.

Le nostre più sincere congratulazioni al governo e al popolo russo per il 76° anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica contro il fascismo, un’impresa che ha salvato l’umanità e che il popolo riconoscente non dimenticherà mai”, ha scritto.

Il Giorno della Vittoria in Russia commemora il trionfo dell’Unione Sovietica e delle truppe alleate sulla Germania nazista nella seconda guerra mondiale (1939-1945).

Oltre alla nazione eurasiatica, la maggior parte dei paesi che furono repubbliche sovietiche, anch’essi protagonisti e vittime nel confronto con il fascismo, commemorarono l’evento.

Durante la guerra, l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche subì perdite per più di 27 milioni di persone, la distruzione di più di 1.710 città, 70.000 villaggi e paesi, così come danni incalcolabili all’industria e all’agricoltura.

I soldati sovietici non solo difesero il loro paese, ma liberarono anche l’Europa dall’invasione fascista e raggiunsero Berlino, facendo deporre le armi al nemico.

 

Pubblicato in Attualità, Cuba, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)