Per i nostri media i morti cubani non contano. Di Gaddo Melani

di Gaddo Melani, giornalista e membro ASC
1° dicembre 2016

Risultati immagini per avion barbados cuba

Martedì 29 precipita in Colombia un aereo sul quale viaggiava una squadra di calcio brasiliana. E’ una strage. L’impressione è grande e i mezzi d’informazione, chi più,chi meno, ricordano i precedenti disastri aerei che hanno seminato lutto nel mondo dello sport.

Così, lo stesso martedì,  il TG3 della RAI  ( ore 12.00 ) stende un dettagliato elenco, che dallo schianto di Superga giunge alla disgrazia del Tupolev precipitato nel 2011 che costò la vita a una,  squadra russa di hockey su ghiaccio.

Da una veloce  ricerca sul web, circoscritta ai siti di lingua italiana e francese, ho trovato diverse cronologie ,la più circostanziata su Sky Sport. Essa parte dalla tragica scomparsa, nel lago di Garda,  nel 1931, di un ex-giocatore del Padova, precipitato a bordo del suo monoplano e prosegue ricordando tutte le tragedie, grandi e minori,  dal 1941 sino al 2011, avvenute in Asia e in Africa, in America Latina e in Europa.

Risultati immagini per pusimos la bomba y que posada carrilesMa in nessuna di queste si fa cenno alla scomparsa nei cieli dell’America Centrale della squadra nazionale giovanile di scherma di Cuba. Gli atleti erano a bordo di un velivolo delle linee aeree nazionali, decollato dalle Barbados e diretto all’Avana. Il velivolo venne distrutto da un’esplosione. I morti furono 73, di cui i 24 atleti della squadra di scherma.
Era il 6 ottobre del 1976. Si trattò di un atto terroristico, organizzato dalla CIA. E più precisamente dal suo agente Posada Carriles. Quest’ultimo ha ottenuto il passaporto statunitense e vive a Miami. Sicuramente la mattina del 26 novembre sarà stato in piazza a inneggiare alla libertà e alla democrazia.

I morti cubani non contano, nemmeno esistono, ma, anche alla luce di quanto abbiamo letto e sentito di questi giorni,  sarebbe ingenuo meravigliarsene.

Risultati immagini per barbados avion terrorismo

Pubblicato in Attualità, Cuba, Internazionale, Svizzera

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Eventi

Buscando el pulso de Cuba - am Puls von Kuba

27.04.2018
in Lever du Soleil, Basel

Ausstellung "Che - die unbekannten Fotos 1959-1964"

28.04.2018 - 01.05.2018
in Kunstraum Walcheturm, Zürich

1. Mai-Vorfeier Basel: "200 Jahre Karl Marx und die Welt von heute"

28.04.2018
in Restaurant “Zum Rebhaus”, Basel

Vortrag/Kurs: "Kuba: Keine Freiheit ohne Befreiung"

29.04.2018
in Kunstraum Walcheturm, Zürich

1er Mai à Yverdon

01.05.2018
in Marché d’Yverdon, Yverdon-les-Bains

1. Mai in Basel

01.05.2018
in Barfüsserplatz, Basel

1. Mai in Zürich

01.05.2018
in Zeughausareal, Zürich

"26 de Julio" in BERN

21.07.2018
in OVG, Muri b. Bern

"26 de Julio" in BERLIN

28.07.2018
in Stadtpark Lichtenberg (Parkaue), Berlin

Sfilata 1° Maggio 2016. La Habana

Archivi

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)