Vita eterna, Federico Engels, il Che del suo tempo

Un uomo prolifico di pensiero e di azione

di  
Fonte: Granma
5 agosto 2022
Traduzione e aggiunte: GFJ

Engels è il Che del suo tempo, e il Che è l'Engels del nostro

Engels morì il 5 agosto 1895. Di lui si può dire ciò che egli disse di Marx: “La lotta era il suo elemento. E ha combattuto con una passione, una tenacia e un successo come pochi altri“.

Sulla tomba di Marx, Friedrich Engels ha pronunciato uno dei più bei tributi mai scritti su qualcuno. Entrambi scienziati, Engels descrive l’uomo di scienza che è morto e lo colloca tra le figure più alte dell’intelletto umano. Engels, senza volerlo, stava anche scrivendo un tributo alla propria statura, un omaggio alla propria statura.

Uomo prolifico di pensiero e di azione, il suo libro sulle condizioni di lavoro della classe operaia nell’Inghilterra dell’epoca fu un testo che fece vedere a Marx – confesserà il genio – una realtà che andava oltre i confini del suo Paese, confermando così il carattere sovranazionale della lotta del proletariato.

Come diceva suo fratello di lotta, Engels fu “l’uomo più odiato e più calunniato del suo tempo“. I governi, sia assolutisti che repubblicani, lo espulsero. La borghesia, i conservatori e gli ultra-democratici hanno fatto a gara nel gettare ombre su di lui“.

Marx e Engels

Teorico, soldato, innovatore tecnico, combattente instancabile, amico fedele, leader incorruttibile e amante incorreggibile, Engels è il Che del suo tempo, e il Che è l’Engels del nostro. Nel Manifesto comunista lo stile “ardente” di Engels è visibile in tutto il testo; nei volumi successivi e nel prologo del Capitale, il formidabile pensatore scientifico è visto come la simbiosi più perfetta mai avvenuta tra due pensatori.

Non stiamo combattendo una lotta come quella del paesano che crede che il mondo sia quello che può vedere dall’uscio di casa. Come di colui che pensa ancora che mortificando chi gli ha portato via la sua sposa ripristini l’equilibrio universale. La nostra lotta, a partire dalla capacità di vedere di Engels, è di natura diversa e va oltre le percezioni immediate, per proiettare la necessità di continuare a lottare per un mondo che va oltre la preistoria umana. Vita eterna e combattiva. Quelli di noi che hanno deciso di conquistare una seconda possibilità sulla terra vi reclamano, qui, ora, su quest’isola e in questo crocevia temporale del pianeta, dove di fronte all’urlo sempre più stentoreo della morte, innalziamo la Patria come quel luogo universale dove l’essere umano deve conquistare il paradiso con tutti e per il bene di tutti.


Vedi anche su www.cuba-si.ch/it:

5 agosto 1895: muore Friedrich Engels. Vladimir Lenin, in memoriam

5 agosto 1895 muore Friedrich Engels

Pubblicato in Attualità, Cuba, Cultura, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Eventi

¡CUBA necesita nuestro apoyo solidario! CUBA braucht unsere solidarische Unterstützung!

27.09.2022 - 31.12.2022

DRITTEN WELTKRIEG STOPPEN! Internationale Rosa-Luxemburg-Konferenz

30.11.2022 - 14.01.2023

Le Soleil de CUBA

02.12.2022 - 31.12.2022

Cada 17 - chaque 17 - jeden 17. contra US-Blockade...

17.12.2022 - 31.12.2022

Make the US blockade of Cuba unenforceable - Macht die US-Blockade Kubas undurchsetzbar

17.12.2022 - 31.12.2022

Coronavirus en Cuba

31.12.2022
in Cuba, Cuba

L’IDEOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE CUBANA

31.12.2022
in República de Cuba, Cuba

Riflessioni sul pensiero di Fidel Castro (+VIDEO)

31.12.2022
in Cuba e il Mondo, Cuba

Feria del Libro

09.02.2023 - 19.02.2023
in Parque Histórico Militar San Carlos de la Cabaña, Habana

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

ATTUALE

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)