Un politico africano attacca gli Stati Uniti: “La vostra democrazia è diventata un’arma di distruzione di massa”.

Fred M’membe: “Cosa possono insegnarci sulla democrazia e sulle elezioni gli Stati Uniti, un Paese che ha dato vita a tanti colpi di Stato in Africa e in altre parti del mondo, che ha assassinato tanti nostri leader e ha contribuito a truccare le elezioni in molti Paesi?

Cosa può insegnarci sulla democrazia e sulle elezioni un Paese che ha dato vita a così tanti colpi di Stato in Africa e in altre parti del mondo?“, ha tuonato Fred M’membe, presidente del Partito socialista zambiano e giornalista pluripremiato.

Fonte:
traduzione e aggiunte: GFJ
12 marzo 2023

Tanya Rozhnovskaya / Legion-Media

Il prestigioso giornalista nonché presidente del Partito Socialista Zambiano Fred M’membe ha criticato il secondo Summit sulla Democrazia che si terrà nel suo Paese alla fine del mese, coorganizzato da Stati Uniti, Costa Rica, Paesi Bassi, Corea del Sud e Zambia. Il politico ha sottolineato che Washington non ha il diritto di dare lezioni di democrazia agli altri Paesi, vista la sua storia di interferenze negli affari degli altri Stati, come hanno riportato venerdì i media locali.

Cosa possono insegnarci sulla democrazia e sulle elezioni gli Stati Uniti, un Paese che ha dato vita a tanti colpi di Stato in Africa e in altre parti del mondo, che ha assassinato tanti nostri leader e ha contribuito a truccare le elezioni in molti Paesi? Le loro stesse elezioni sono state messe in discussione“, ha sottolineato M’membe, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali per il suo lavoro giornalistico, tra cui la nomina a uno degli Eroi Mondiali della Libertà di Stampa da parte dell‘International Press Institute e il premio International Press Freedom Award dal Committee to Protect Journalists.

Inoltre, in una serie di tweet, il politico ha definito il vertice “uno strumento degli Stati Uniti per aiutare a preservare la loro egemonia sul mondo” e ha sottolineato che “la democrazia è diventata un'”arma di distruzione di massa“. Allo stesso tempo, ha scritto che gli Stati Uniti non sono “un modello di democrazia, poiché la loro democrazia “si è allontanata dall’essenza” di questo termine.

 Lavando i crimini di guerra

Infine, M’membe ha accusato gli Stati Uniti e altri Paesi occidentali di ipocrisia, in quanto condannano le azioni della Russia ignorando i loro “crimini più devastanti” in Vietnam, Iraq, Afghanistan o Siria…, mentre sostengono le azioni di Israele nel conflitto con la Palestina. Ha inoltre sottolineato che Washington “ha manipolato la politica interna ucraina da quando ha promosso il cambio di regime nel 2014 per inimicarsi la Russia.

L'Ucraina dovrà cambiare bandiera?

Che ci lascino in pace e si concentrino sulla fine del conflitto che hanno provocato e stanno alimentando in Ucraina. È chiaro che, qualunque cosa dicano e qualunque cosa facciano, l’Ucraina sta andando incontro a una sconfitta militare e non sarà più la stessa. I giochi di prestigio che saranno necessari per spiegare l’imminente sconfitta dell’Ucraina saranno qualcosa a cui ci toccherà assistere“, ha affermato M’membe.


Leggi anche:

Percorsi per un movimento panafricano socialista

Pubblicato in Attualità, Internazionale

ARCHIVI


Warning: Undefined array key "sfsi_facebook_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 297

Warning: Undefined array key "sfsi_youtube_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 323

Warning: Undefined array key "sfsi_linkedin_display" in /home/cubasich/www/nuevo/wp-content/plugins/ultimate-social-media-icons/libs/controllers/sfsiocns_OnPosts.php on line 346