La libertà di stampa negli USA è un’illusione usata per mascherare interessi egoistici

Non c’è quasi alcuna libertà di stampa negli Stati Uniti, ma piuttosto voci che rappresentano diverse forze politiche guidate dagli interessi dei gruppi politici.

La libertà di stampa negli USA è un'illusione usata per mascherare interessi egoistici

Le due principali editor di The Voice of America (VOA), Amanda Bennett e Sandra Sugawara, si sono dimesse lunedì a causa delle preoccupazioni sulla loro indipendenza editoriale, ponendo fine al lungo scontro tra il mezzo di comunicazione e la Casa Bianca.

La libertà di stampa è stata a lungo uno strumento politico di Washington per attaccare i paesi che non piacciono agli Stati Uniti. Tuttavia, la libertà di stampa negli Stati Uniti è deplorevole.

L’ipocrisia della cosiddetta libertà di stampa degli Stati Uniti è diventata più evidente da quando Donald Trump è entrato in carica. Dato che i media statunitensi si battono per gli interessi di diversi gruppi politici, la cosiddetta libertà di stampa è solo un’illusione.

Voice of America Vector Logo - Download Free SVG Icon | WorldvectorlogoCi sono molti esempi di stampa calpestata dal governo USA. La Casa Bianca ha lanciato attacchi straordinari contro VOA il 10 aprile, affermando che il mezzo d’informazione finanziato a livello federale aveva promosso “propaganda cinese” nel definire il blocco della città cinese Wuhan un modello di successo emulato da gran parte del mondo nella lotta contro il COVID-19. Ancora peggio, alla fine di aprile, la Casa Bianca ha ordinato all’ufficio relazioni con i media del Centers for Disease Control and Prevention di negare qualsiasi richiesta da parte di “chiunque sia affiliato a Voice of America”, ha riferito VOA nella giornata di lunedì.

In questo contesto, non c’è quasi alcuna libertà di stampa negli Stati Uniti, ma piuttosto voci che rappresentano diverse forze politiche guidate dagli interessi dei gruppi politici. E come vengono trattati i professionisti dei media negli Stati Uniti? Il popolo lo ha scoperto con le proteste: oltre 140 giornalisti sono stati arrestati o attaccati dalle forze dell’ordine dall’8 giugno. È davvero difficile impedire alla popolazione di chiedersi l’autenticità della cosiddetta libertà di stampa negli Stati Uniti.

RT America (@RT_America) | TwitterCiò che è certo è che questo è uno strumento degli Stati Uniti per attaccare i paesi ostili. Nel 2017, il gruppo televisivo russo RT è stato bandito dalla copertura del Congresso degli Stati Uniti a causa del presunto Russiagate. Nel febbraio 2020, tra le crescenti tensioni tra Stati Uniti e Cina, gli Stati Uniti hanno designato cinque società di media cinesi come “missioni straniere”, mentre a giugno, secondo quanto riferito, gli Stati Uniti stavano valutando di aggiungere altri cinque media cinesi all’elenco.

Il governo degli Stati Uniti accetta semplicemente i media che soddisfano i suoi interessi e requisiti. I media che rappresentano diversi punti di vista e ideologie non godono di libertà, ma sono estremamente limitati e soppressi nel paese più potente del mondo. Questa deplorevole realtà della libertà di stampa è protetta dal Primo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti?

The US hypocrisy - China.org.cn

Washington è il maestro nel rivestire la sua egoistica ricerca degli interessi nazionali con l’ipocrisia e la moralità, e la libertà di stampa è la copertura che gli Stati Uniti usano per abbellire le loro brutte e ingiuste mosse.


Leggi anche:

Cuba: il nostro giornalismo è onesto, libero e sovrano come la terra che difendiamo
SIP reporta 30 periodistas asesinados en América en lo que va del 2018

Pubblicato in Attualità, Internazionale

IL GENOCIDIO PIÙ LUNGO DELLA STORIA

Fidel Castro: Cos'è Rivoluzione

Santiago Alvarez - Solidaridad Cuba Vietnam (1965)

Cuba - Solidarietà, Salute, Internazionalismo

ARCHIVI

Fidel Castro: Cosa sono gli Stati Uniti (video)

Viva el Socialismo (Fidel Castro Tribute)